TEATRO MASSIMO
VINCENZO BELLINI

Il Teatro massimo “Vincenzo Bellini”, porta il nome del celebre compositore catanese. Progettato originariamente dal grande architetto Andrea Scala nel 1870, vide la luce nel 1887 sotto la guida di Carlo Sada. Venne inaugurato il 31 maggio 1890 con la messa in scena della Norma, una delle opere più celebri di Vincenzo Bellini.

Questo meraviglioso edificio, nel corso dei secoli, è stato sede di alcune esibizioni dei più grandi compositori e musicisti del Novecento.
Rimase chiuso durante le due Grandi Guerre poi, per due anni consecutivi (1950 e 1951) vide esibirsi Maria Callas proprio nella Norma e in un altro dei capolavori belliniani, I Puritani.

La sua struttura è una celebrazione del barocco, ospita una ricca e prestigiosa orchestra di 105 elementi e un coro lirico di 84 elementi. Ospita fino a 1200 persone nella sua sala che fu proclamata, dal tenore Beniamino Gigli, la migliore acustica al mondo.

Riccamente decorato al suo interno il soffitto del Teatro Bellini emoziona il pubblico con gli affreschi di Ernesto Belland, che raffigurano Bellini e le sue maggiori opere liriche.
Ogni anno al suo interno si svolgono una stagione d’opera e una sinfonica e da camera.